I partner

Il servizio Roma Checkpoint è gestito da Gay Center / Gay Help Line, con il supporto di Arcigay Roma e il sostegno della Regione Lazio.

Il servizio Roma Checkpoint nasce da anni di esperienza e volontariato in ambito di test di screening HIV tramite le associazione Gay Center e Arcigay Roma.

Nel 2013 vengono effettuati da Arcigay Roma, all’interno del progetto SIALON II, in collaborazione con Arcigay e INMI Spallanzani, centinaia di test HIV nei luoghi LGBT di Roma.

Nel 2014 parte il progetto di screening HIV Fallo Rapido in ambito ospedaliero, coinvolgendo locali e luoghi LGBT di Roma, con il sostegno di Arcigay.

Nel 2015 il progetto Protest avvia un servizio di screening HIV all’interno della sede del Gay Center.

A seguito di questo progetto dal 2017 le associazioni Gay Center e Arcigay Roma continueranno a offrire un servizio di test tramite il sostegno di altre associazioni come Arcilesbica Roma, oggi Differenza Lesbica Roma, e Arco, diventando un punto di riferimento nella capitale, e il servizio più richiesto in ambito non ospedaliero.

Nel 2018 il servizio viene ampliato con l’offerta del test rapido della Sifilide, grazie all’IFO San Gallicano, e successivamente al test rapido per Epatite C.

Nel 2021, dopo anni di attività di testing HIV, viene ufficialmente riconosciuto il servizio Roma Checkpoint con il supporto della Regione Lazio. Sempre nel 2021 viene offerto gratuitamente il test rapido per l’Epatite C in collaborazione con INMI Spallanzani e IFO San Gallicano.